23/9 Clima impazzito: la distanza tra la realtà e le buone intenzioni si allarga

«Il gap è flagrante e crescente: questo è uno tra gli obiettivi concordati per lottare contro il riscaldamento del pianeta e la realtà». Così il rapporto “United in Science” della World meteorological organization (Wmo)  mette in guardia che mentre i politici si dilungano in chiacchiere, la distanza tra i fenomeni che stanno sconvolgendo il mondo e le buone intenzioni di porvi rimedio si sta allargando sempre di più.

Nel rapporto si sottolinea «L’urgenza di una trasformazione socio-economica fondamentale in dei settori chiave quali l’utilizzo delle terre emerse e l’energia per evitare un aumento pericoloso delle temperature mondiali., i cui impatti potrebbero essere irreversibili».

«Questo rapporto fornisce una valutazione unificata dello stato del nostro sistema terrestre sotto l’influenza crescente del cambiamento climatico antropico, della risposta dell’umanità a oggi e delle modifiche profonde che dovrebbero avvenire nel nostro clima secondo le proiezioni scientifiche” spiega lo Science Advisory Group del segretario generale dell’Onu per il Climate Action Summit . “I dati e le conclusioni scientifiche che figurano nel rapporto sono le ultime informazioni ufficiali a questo riguardo. Mette avanti a tutto la necessità urgente di elaborare delle misure concrete per mettere fine ai peggiori effetti del cambiamento climatico».