16/5 Coronavirus. Bollettino Italia e mondo del 16 maggio

Coronavirus Italia. Nel bilancio del 16 maggio ci sono 153 i morti, il numero più basso dall’inizio del lockdown. Nessuna vittima in provincia di Bolzano e in Campania, Umbria, Sardegna, Calabria, Basilicata, Molise e Valle d’Aosta. Gli attualmente malati poco più di 71mila. Degli 875 tamponi positivi rilevati oggi, la maggior parte sono sempre in Lombardia, con 399 nuovi positivi (il 45,6% dei nuovi contagi).

Ricordiamoci che viviamo in un momento di grande incertezza, anche dal punto di vista scientifico, e che occorre mantenere alta l’attenzione. La mobilità è stata il fattore più importante nella diffusione del contagio.

Ancora però non si va verso un stop delle vittime in Italia, salite a 31763 con un incremento di 153 (242 ieri). Le terapie intensive si stanno svuotando, sono oggi 775 (ieri 808). I guariti raggiungono quota 122.810 per un aumento in 24 ore di 2605 unità (ieri erano state dichiarate guarite 4017 persone). La prudenza è sempre d’obbligo.

Coronavirus Mondo. Negli Stati Uniti, crescono le richieste di sussidi di disoccupazione. Nell’ultima settimana sono aumentate di quasi 3 milioni (2,9 milioni). Numeri alla mano, sono 36 milioni gli americani rimasti senza lavoro in due mesi di pandemia.

Le autorità della Corea del Sud hanno confermato 162 casi di Coronavirus collegati ai frequentatori di locali notturni nell’area metropolitana di Seoul, esprimendo però anche la cauta speranza che le infezioni stiano iniziando a calare.

In Francia, a Marsiglia, è morto un bambino di 9 anni, colpito da una miocardite simile alla sindrome di Kawasaki. Gli scienziati ipotizzano che questa patologia possa avere un legame con il Covid-19 e sulla quale sono in corso molti studi. Il piccolo è ufficialmente deceduto per “danno neurologico legato ad arresto cardiaco”. Sebbene non fosse positivo al coronavirus, dai test sierologici è risultato essere venuto in contatto con il virus.

Il calcio tedesco è ripartito con sei gare oggi, ma a porte chiuse. La Bundesliga è la prima grande lega europea a riprendere dopo lo stop causato dall’emergenza coronavirus, Proteste in diverse città contro i restringimenti.

Dopo Germania, Liechtenstein e Svizzera, da mezzanotte l’Austria riaprirà le frontiere con la Repubblica Ceca, la Slovacchia e l’Ungheria. I controlli ai confini saranno allentati, mentre con l’Italia è ancora chiusura, se non per motivi di lavoro e traffico merci.

Negli USA Donald Trump sta valutando di sbloccare parzialmente i fondi Usa destinati all’Organizzazione Mondiale per la Sanità (Oms). Li aveva sospesi un mese fa, per protestare contro il modo in cui l’organizzazione internazionale ha gestito l’emergenza coronavirus.

Il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez ha annunciato che intende prorogare lo stato di emergenza – che scade il 24 maggio – per circa un mese, così da assicurarsi che la transizione verso la fine delle restrizioni sia completata.

La Turchia, in difficoltà nel contrasto alla pandemia, ha deciso da oggi fino al 19 maggio un coprifuoco di quattro giorni per Istanbul e altre grandi citta’ del paese.

Allarme OMS per l’Africa, dove si stimano potenzialmente 250 milioni di contagi. Si pensa che ci sarà una bassa mortalità per una popolazione mediamente più giovane e meno obesa dell’ Europa occidentale e degli Stati Uniti. Alla data del 14 maggio erano stati censiti 51.752 contagi e 1.567 morti.

L’ OMS pubblica quotidianamente un bollettino, di cui vi diamo conto per i principali focolai nazionali. Anche l’Iran supera 100.000 contagi, mentre la Cina, origine della pandemia, e la Corea del Sud viaggiano a quota zero morti negli ultimi giorni. Ecco il prospetto odierno con tutti i paesi che hanno almeno 10.000 contagi, l’ultima new entry sono il Kuwait ed Egitto.

Covid-19.         16-mag-20

paese                casi confermati                        decessi

Stati Uniti                   1 382 362                           83819

Russia                          272 043                             2537

Gran Bretagna             236 715                            33998

Spagna                        230 183                            27459

Italia                             223 885                            31610

Brasile                          202 918                            13993

Germania                     173 772                              7881

Turchia                         146 457                              4055

Francia                         139 646                            27482

Iran                               116 635                              6902

India                                85 940                              2752

Cina                                84 478                              4644

Canada                          73 829                               5499

Belgio                             54 644                               8959

Arabia Saudita                49 176                                 292

Paesi Bassi                     43 681                               5643

Messico                          42 595                               4477

Pakistan                         38 799                                 834

Svizzera                          30 431                               1594

Cile                                 37 040                                 368

Ecuador                          30 502                               2338

Qatar                              29 425                                   14

Svezia                            29 207                                3646

Portogallo                       28 583                               1190

Bielorussia                     27 730                                  156

Singapore                      26 891                                    21

Irlanda                            23 956                                1518

Emirati Arabi Uniti           21 831                                  210

Bangladesh                    20 065                                   298

Polonia                           18 016                                   907

Ucraina                           17 858                                   497

Israele                            16 589                                   266

Indonesia                        16 496                                 1076

Romania                         16 437                                 1056

Giappone                       16 237                                    725

Austria                            16 068                                   628

Colombia                        13 610                                    525

Sudafrica                        13 524                                    247

Kuwait                            12 860                                       96

Filippine                         12 091                                     806

Repub. Dominicana        11 739                                    424

Egitto                             11 228                                     592

Corea del Sud                11 037                                    262

Danimarca                     10 791                                     537

Serbia                            10 438                                     225

Totale mondo            4 425 485                              302 059

Il bollettino dell’OMS ferma la crescita dei contagi a un momento preciso della giornata, quando in Europa sono le 22:00 circa della sera del 16 maggio.

Invece sotto  il grafico che aggiorna i dati in tempo reale della Johns Hopkins conferma che alle 21:30 del 16 maggio gli Stati Uniti sono il paese con il maggior numero di infetti, e siamo ormai a oltre 4 milioni di contagi confermati nel mondo.

USA 1.456.841 ; Russia 272.043 ; Gran Bretagna 241.455 ; Spagna 230.698 ; Italia 224.760 ; Brasile 222.877 ;Francia 179.630 ; Germania 175.752 ;  Turchia 148.067 ; Iran 118.392 ; India 90.615 ; Perù 88.541 ; Cina 84.038. Totale contagi mondo 4.605.673. Totale morti mondo: 310.180.