30/7 Pensioni: le ultime notizie e le novità di oggi

Il decreto Crescita, approvato a Palazzo Madama lo scorso 27 giugno 2019, ha introdotto una importante novità che riguarda le pensioni. Si tratta, nell’ambito del contratto di espansione, di uno “scivolo” che permette, ai lavoratori in possesso di determinati requisiti, di anticipare la pensione di 5 anni. Tale possibilità è rivolta ai dipendenti di quelle aziende con.

28/7 Fondo Nazionale sull’Innovazione: 2 miliardi disponibili a partire da settembre

Intervenendo a Napoli alla presentazione alla presentazione del XXXIII Rapporto ICE e dell’Annuario ISTAT-ICE, il Ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio ha fatto un lungo intervento su quello che il governo sta mettendo in campo per rilanciare l’economia italiana. Ecco la parte del discorso in cui spiega cosa servirà il Fondo Nazionale sull’Innovazione, che.

28/7 Pensione anticipata con 20 anni di contributi: ecco i requisiti

La Rendita Integrativa Temporanea (RITA): in pensione 5 anni prima La Rita permette di accedere alla pensione cinque anni prima dall’età pensionabile con un minimo di 20 anni di contributi di cui almeno 5 versati in un fondo pensione. I requisiti specifici richiesti, riportati dalla circolare attuativa Covip sono i seguenti: a)     Cessazione dell’attività lavorativa; b)     Raggiungimento.

25/7 Mipaaft: nasce il Portale Web e App delle denominazioni DOP e IGP

Nasce il primo portale web istituzionale dedicato alle Denominazioni Dop e Igp. 823 pagine, una per ogni denominazione. Un enorme patrimonio informativo disponibile on line per i consumatori e i turisti. È stato presentato oggi, dal Mipaaft, alla presenza del Ministro delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, Sen. Gian Marco Centinaio, il sito dopigp.politicheagricole.it,.

25/7 Ismea: quasi dimezzata la produzione di miele italiano del 2019

Nel 2019, la sola produzione nazionale di miele di acacia e agrumi ha fatto registrare una contrazione del 41% rispetto alle attese. In termini economici questo ha significato una riduzione dei ricavi per gli apicoltori pari a circa 73 milioni di euro. È questa la fotografia che emerge dalle stime che l’ISMEA ha realizzato sulla prima parte.

25/7 La prima rata della “rottamazione-ter” scade il prossimo 31 luglio

Per non perdere la possibilità di dilazionare le somme dovute senza applicazione di sanzioni e di interessi è indispensabile effettuare l’adempimento entro il termine fissato dalla legge C’è tempo fino a mercoledì 31 luglio per pagare la prima rata della “rottamazione-ter” delle cartelle, evitando così di perdere i benefici previsti dalla legge. Questa scadenza riguarda.

24/7 La Brexit ritorna prepotentemente sulla scena

“Realizzare la Brexit e unire il Paese, sconfiggere Jeremy Corbin”. Queste le tre parole d’ordine con cui Boris Johnson ha festeggiato ieri, 23 luglio 2019, l’avvenuta proclamazione a nuovo leader del Partito conservatore inglese e, di conseguenza, a nuovo primo ministro inglese al posto della dimissionaria Theresa May. L’ex sindaco di Londra ha sconfitto l’altro.

23/7 In arrivo nuove misure eccezionali a sostegno settore avicolo in Italia

Il Comitato di gestione riunito a Bruxelles ha approvato lo stanziamento di ulteriori misure eccezionali di sostegno al mercato nei settori delle uova e delle carni di pollame in Italia. L’ultimo sostegno previsto va a sommarsi a una prima quota di aiuti pari ad 11,1 milioni di euro concessi al comparto avicolo colpito da focolai.

22/7 Al via a Settembre primo Meeting Nazionale del Turismo

Il 13 e 14 settembre si aprirà a Ferrara il primo Meeting Nazionale sul Turismo. Una vera propria agorà del turismo italiano, che vedrà la partecipazione di tutti gli attori del settore: Ministero, Enit, Regioni ed enti locali, associazioni di categoria e professionisti. L’evento, promosso dal Mipaaft, sarà una due giorni ricca di dibattiti, tavole rotonde.

22/7 Chi rischia di andare in pensione a 73 anni

Allarme Cgil sulle pensioni dei giovani. Il regime contributivo puro entrato in vigore nel 1996 e le norme della riforma Fornero, infatti, penalizzano pesantemente il lavoro povero e discontinuo. Rischio pensione a 73 anni? Ecco chi rischia e perchè secondo quanto viene riportato dalla Cgil. I lavoratori 40enni precari di oggi alle prese con impieghi part time poveri e saltuari,.