22/9 Pensioni, Opzione donna: da Conte rassicurazioni per la proroga

Nell’ambito del confronto sulla riforma delle pensioni svoltosi a Lecce tra il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il leader della CGIL Maurizio Landini, dal titolare di Palazzo Chigi sono arrivate rassicurazioni sulla proroga di “Opzione donna”, la misura previdenziale che permette alle lavoratrici di accedere alla pensione anticipata a 58 anni se dipendenti e a 59 anni se autonome con un minimo di 35 anni di anzianità contributiva raggiunti entro e non oltre il 31 dicembre del 2018, la data fissata dall’ultima proroga della misura sperimentale. Il governo si sarebbe impegnato a riproporla, anche se Landini ha affermato che occorre fare di più per le donne, perché Opzione donna, a suo dire, “è abbastanza penalizzante”.