14/5 Istat, l’agricoltura italiana vale 59,3 miliardi

Il settore agricolo è in salute e in ripresa (+0,6% produzione e +0,9% valore aggiunto) secondo i dati diffusi dall’Istat, e raggiunge il valore di 59,3 miliardi di euro, pesca compresa. Ed è il comparto del vino a mostrare la migliore performance con una crescita marcata del 16,2%.

Tuttavia, il peso dell’agricoltura sull’intera economia nazionale vale il 2,1%; e se si include l’industria alimentare si arriva al 3,9%. L’occupazione cresce dello 0,7%. Nella Europa a 28 della Ue, l’Italia si conferma il primo Paese per valore aggiunto nel settore e il secondo per valore della produzione.

Il vino rappresenta la luce più brillante in questo momento nel apnorama agricolo nazionale: 10,2 miliardi di euro il valore della produzione, che colloca nell’anno passato l’Italia al secondo posto in Europa dietro alla sola Francia, che ne ha prodotto per 12,6 miliardi.

Tra le ombre del rapporto Istat, invece, ci sono il crollo della produzione di di olio d’oliva (-34,7%), e una pesante discesa della produzione di agrumi (-4,0%).